facebook
instagram

info@alicemignanivinci.it

ALICE MIGNANI VINCI

ALICE MIGNANI VINCI

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTACI:

inf@alicemignanivinci.it


Alice Mignani Vinci@ All Right Reserved 2023 - adv by Cierredata

alice criminologa ritratto.jpeg

CRIMINOLOGA 

FORENSE

ASSISTENTE 

SOCIALE

PEDAGOGISTA


Alice Mignani, Assistente sociale, Criminologa forense, Pedagogista. Laureata con lode in Scienze della Comunicazione presso l’università degli studi Roma Tre, prosegue con un secondo titolo in Scienze del Servizio Sociale presso la facoltà di Giurisprudenza della LUMSA di Roma, completando il percorso con un secondo 110 e lode, proclamato all’unanimità dalla commissione esaminatrice. Dottore Magistrale in Programmazione e Gestione dei Servizi Educativi sempre presso Roma Tre. Collabora da tempo con varie testate giornalistiche cui fornisce contributi di natura criminologica e analizzando la cronaca nera. Negli anni acquisisce due diplomi di formazione specifica in scienze criminologiche e forensi, e un master presso l’Accademia Internazionale delle Scienze Forensi di Roma, conseguendo la qualifica di Esperta in Criminologia Investigativa, Psicologia e Psichiatria Forense applicata ai Sex Offenders.  Le aree di maggiore interesse professionale e di formazione specialistica sono la pedagogia della devianza, la criminologia applicata all’area dei reati di matrice sessuale, il servizio sociale penitenziario e l’esecuzione penale esterna. Appassionata di scrittura, in particolare nel genere giallo e thriller, è anche artisticamente modella da anni e si batte per il superamento degli stereotipi di genere legati alla figura della donna.

Eventi, Libri, Seminari, Convegni…

Un viaggio nelle ragioni, nelle coordinate del male, nelle sue inquiete correnti alternate, nel suo oceano di contraddizioni e circostanze, là dove possedere una bussola è arbitrario, perché parliamo e trattiamo di complessità… Questo lavoro intende indagare, in una prospettiva integrata che intreccia i saperi propri del servizio sociale penitenziario, della criminologia forense e della pedagogia della devianza, quelle che sono le ragioni e, appunto, le coordinate dell'azione dissociale e criminale. L'analisi parte da quella che è una introduzione sull'eziologia del male e criminogenesi, per poi passare a quello che è il fondamento rieducativo nel nostro ordinamento penitenziario, partendo dalla base costituzionale rappresentata dall'art. 27. Le prospettive e possibilità che interessano una pedagogia costruttiva riferita al campo della devianza, con riferimento peculiare al segmento degli aggressori sessuali, vero banco di prova arduo rispetto ad una azione riabilitativa sia sul piano sociale che educativo. L'indagine sul male passa anche attraverso concreti esempi ricavati dalla cronaca nera recente, come l'omicidio di Lecce e il caso di Luca Varani, per poter corredare la ricerca con dati empirici e un riferimento al presente: l'abisso del male è quello specchio in cui temiamo di riconoscerci, ma che rimane parte e riflesso dell'uomo nella sua complessità. Prefazione di Antonio Maria La Scala.

 

CLICCARE SULLA MINIATURA PER ACQUISTARE IL LIBRO

71gfhmzp1yl._sl1500_.jpeg
mondadori-logo
fibs-logo.svg
amazon_logo.svg
311061811_421023450185475_7200540201282005980_n.jpeg

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Rimani aggiornato